ORGANICO DELL’AUTONOMIA

ORGANICO DELLAUTONOMIA

Individuazione dei docenti per l’incarico triennale

Leggi »

PASSERELLA PER TRIENNALE REGIONALE

 PASSERELLA  PER TRIENNALE REGIONALE

PASSERELLA DA PERCORSO QUINQUENNALE STATALE A PERCORSO TRIENNALE REGIONALE (Corsi IeFP) A.S. 2016/2017

Leggi »

LIBRI

LIBRI

Pubblicato l'elenco dei libri di testo anno scolastico 2016/17 suddivisi per ciascun indirizzo.   IPSEOAITILICEO LIBRI IPSEOA LIBRI ITI LIBRI LICEO

Leggi »

Calendario esami recupero debito

Calendario esami recupero debito

In allegato il calendario per il recupero debiti per gli indirizzi IPSEOA - ITI - LICEO

Leggi »


Calendario esami integrativi IPSEOA - ITI/LICEO

Calendario esami integrativi IPSEOA  ITILICEO

Calendario esami integrativi IPSEOA - ITI/LICEO

Leggi »

PROGRAMMA APPRENDISTATO ENEL - MIUR

PROGRAMMA APPRENDISTATO ENEL  MIUR

Istituti Tecnici Indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica” Lombardia

Leggi »

Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola Lavoro

Il nuovo ordinamento relativo agli Istituti Professionali e in particolare la normativa che si riferisce all′area di professionalizzazione (terza area -ex corsi surrogatori) prevede nelle classi quarte e quinte dell′Istituto Professionale dei servizi per l′enogastronomia e l′ospitalità alberghiera una modalità di apprendimento flessibile attraverso un percorso di alternanza scuola lavoro di 132 ore (66+66) presso aziende e imprese di settore (dall′art. 8 comma 3 D.P.R. n°87 del 2010). Le classi quarte di entrambi gli indirizzi, Tecnico dei Servizi Turistici e Tecnico dei Servizi della Ristorazione, effettueranno nel corrente anno scolastico attività di formazione presso aziende di indirizzo alberghiero e ristorativo dal 25/2/2013 al 23/3/2013, della durata di quattro settimane per un monte ore complessivo di 160 ore. All′interno della stessa tipologia di progetto anche le classi terze di enogastronomia, di accoglienza turistica e di sala e vendita, seguiranno un percorso di alternanza della durata di tre settimane dal 28/1/2013 al 17/2/2013. Per le classi quinte, il progetto di Alternanza Scuola Lavoro, prevederà alcune attività di orientamento in uscita integrate da altre proposte formative, che permetteranno agli studenti di avvicinarsi maggiormente al mondo del lavoro e all′offerta universitaria. Modalità diverse verranno, invece, proposte alle classi seconde e terze I.eF.P. che effettueranno un′attività di alternanza in aziende del settore ristorativo rispettivamente di quattro settimane (classi seconde),e di sette settimane (classi terze). Le classi saranno suddivise in due turni: mentre il primo gruppo si recherà in azienda, il resto della classe svolgerà attività didattica in aula e viceversa. Classi seconde: 1^ gruppo dal 28/1/13 al 24/1/13, il 2^ gruppo dal 25/2/13 al 23/3/13. Classi terze:1^gruppo dal 5/11/12 al 25/11/12; il 2^ gruppo dal 26/11/12 al 16/12/12. Tutta la classe: dall′8/4/13 al 5/5/13 L′Istituto ritiene indispensabile, per l′acquisizione di competenze specifiche, un periodo di alternanza di almeno tre settimane consecutive per consentire agli studenti un efficace inserimento in azienda e favorire una collaborazione significativa con i tutor aziendali. Il piano formativo e la durata del percorso sono infatti concordati con le aziende, tenendo conto del bisogno formativo degli studenti per un proficuo inserimento in azienda. Nell′ambito del sistema dei licei e dell′istruzione e della formazione professionale, la modalità di apprendimento in alternanza, quale opzione formativa rispondente ai bisogni individuali di istruzione e formazione dei giovani, persegue le seguenti finalità: attuare modalità di apprendimento flessibili e equivalenti sotto il profilo culturale ed educativo, rispetto agli esiti dei percorsi del secondo ciclo, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l′esperienza pratica; arricchire la formazione prevista nei percorsi scolastici e formativi con l′acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro; favorire l′orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali; realizzare un organico collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la società civile, che consenta la partecipazione attiva dei soggetti nei processi formativi; correlare l′offerta formativa allo svilup-po culturale, sociale ed economico del territorio. Per quanto riguarda gli stage, gli obiettivi sono: migliorare la formazione degli studenti attraverso esperienze sul campo, nello spirito di collaborazio-ne tra scuola e azienda; sensibilizzare gli allievi circa l′importanza di un adeguato comportamento in un ambito lavorativo (relazione e rispetto delle regole); verificare le competenze tecnico-pratiche acquisite nel percorso scolastico in una situazione reale. Sempre in quest′ambito, viene proposto alle classi quinte un percorso di orientamento post–diplo-ma ,”Placement professionale” , che ha come obiettivo quello di orientare gli studenti alla scelta delle attività professionali , attraverso un percorso di: conoscenza dei trend socio–economici degli ultimi anni; conoscenza del mercato del lavoro specifi-catamente enogastronomico e turistico; valutazione delle competenze acquisite nell′ambito scolastico e autovalutazione di competenze acquisite in ambito personale e familiare; conoscenza delle nuove modalità di stesura del CV e di partecipazione a colloqui di lavoro.

Leggi »